Centri urbani

PERIMETRAZIONE CENTRI URBANI ED AREE O STRUTTURE DISMESSE E DEGRADATE

Il Regolamento regionale 21 giugno 2013, n. 1 "Indirizzi per lo sviluppo del sistema commerciale (articolo 4 della legge regionale 28 dicembre 2012, n. 50)." prevede all'art. 2, comma 6 che i comuni, ai fini della legge regionale, individuino il centro urbano avente le caratteristiche di cui all'articolo 3, comma 1, lettera m) della citata legge regionale, nonché le aree degradate da riqualificare, aventi le caratteristiche di cui al comma 3 del medesimo articolo del Regolamento.

La definizione di centro urbano indicata dalla Legge regionale 50/2012 è la seguente:

"porzione di centro abitato, individuato ai sensi dell'articolo 3, comma 1, punto 8), del decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285 "Nuovo codice della strada", caratterizzata dal tessuto urbano consolidato, con esclusione delle zone produttive periferiche e delle zone prive di opere di urbanizzazione o di edificazione;"

Lo stesso Regolamento definisce all'art. 2, comma 3 che per aree o strutture dismesse e degradate si intendono gli ambiti che presentino una o più delle seguenti caratteristiche: 

a)degrado edilizio;

b)degrado urbanistico;

c)degrado socio-economico.

Il comma 6 dell'art. 2 del già citato Regolamento prevede che la deliberazione, con la quale si approva la perimetrazione delle aree, sia preceduta da adeguate forme di pubblicità al fine di acquisire e valutare eventuali proposte di individuazione delle suddette aree.

Alla deliberazione sono allegati:

a) la perimetrazione delle aree degradate, da redigere su cartografie in scala 1: 5000;

b) le schede descrittive di ciascuna area che illustrano sinteticamente la presenza dei requisiti di cui al comma 3, gli obiettivi generali e gli indirizzi per le azioni di riqualificazione, le eventuali destinazioni d'uso incompatibili e le eventuali ulteriori misure di tutela ritenute necessarie.

Si provvede a pubblicare, prima dell'approvazione, l'individuazione del centro urbano e delle aree dismesse o degradate predisposta dall'ufficio, che costituisce la base per raccogliere e valutare eventuali proposte di modifica delle aree suddette.

A seguito della presentazione di proposte di modifica del centro urbano, in data 9 dicembre 2013 , con deliberazione di Giunta comunale n. 190, è stata approvata la delimitazione del Centro urbano