Pari opportunita

Comitato per le pari opportunità

In collaborazione con l'Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Paese e con gli operatori della cooperativa "Il Sestante" è nato il Comitato per le Pari Opportunità.

Il Comitato, presieduto dalla signora Lorenzetto Rosella, si prefigge di sensibilizzare e promuovere lo sviluppo di una cultura di pari opportunità e di stimolare il coinvolgimento e la partecipazione delle donne e degli uomini alla vita della comunità per favorire l'emersione e la risposta dei bisogni in un'ottica di parità. Il nostro percorso è cominciato nell'autunno del 2008 con la partecipazione ad una serie di incontri dal titolo "Essere donna e fare politica", promossi dall'assessorato, in cui sono stati affrontati i temi dell'identità di genere, l'autostima, il ruolo sociale e pubblico della donna e le pari opportunità. Sono intervenute prestigiose relatrici tra cui le competenti ed esperte dott.ssa Cinzia Mion e la docente universitaria Alisa Del Re, fondatrice e direttrice a Padova del "Centro interdipartimentale di ricerca studi delle politiche di genere".

Il corso è stato un'esperienza che ha riunito più di quaranta donne residenti nel territorio comunale, alla fine del quale una parte di esse si è voluta incamminare in un percorso di approfondimento e di confronto sul tema delle pari opportunità con un progetto comune di società fondato sulla cogestione del potere in termini di uguaglianza tra i sessi.

Al fine di portare avanti il nostro progetto, nel corso dell'anno 2009, il gruppo, che si è dato il nome "Sintesi", si è periodicamente riunito per ragionare intorno al tema delle pari opportunità. Tema non facile perché la nozione di parità è un concetto che rimette in discussione il funzionamento sociale e l'immagine simbolica degli uomini e delle donne nella società.

Inoltre, nel 2009, il Comune ha partecipato al bando regionale Progetti degli Enti locali per favorire la nascita e l'attività di Organismi di Parità (DGR n. 2760 del 22.09.2009) ottenendo un finanziamento per la costituzione di un organismo di parità. Allo scopo di vedere concretizzati i nostri obbiettivi, abbiamo ragionato su quale fosse l'evoluzione migliore per il nostro gruppo, se fosse più produttiva la creazione di un'associazione o un osservatorio o una commissione con i rispettivi diritti e doveri.

Il frutto del nostro lavoro del 2009 è stata la costituzione di un comitato per le pari opportunità con gli obiettivi di fare una mappatura della condizione femminile del nostro territorio e di progettare degli eventi di formazione alla comunità. Infatti, nell'inverno 2009, il comitato ha organizzato due eventi culturali in cui hanno relazionato rispettivamente due esperti sulle politiche di parità: nel primo incontro il Dott. Pizzolato Mirko ha affrontato ed approfondito alcuni aspetti della "Carta europea per l'uguaglianza e le parità delle donne e degli uomini nella vita locale", mentre nel secondo evento ha relazionato la Dott.sa Busatto sul tema "I tempi della complessità tra maschile e femminile".

Ma è solo recentemente, nell' aprile 2010, che il comitato ha concretamente preso vita con la nomina dei membri dell'Esecutivo, della Segretaria e della Presidente.

Il nostro proposito è quello di organizzare, sempre in collaborazione con l'assessorato, iniziative culturali, momenti formativi, incontri di sensibilizzazione sulle tematiche delle pari opportunità e sugli aspetti sociali connessi.

Il 28 ottobre è stata organizzata per la comunità una tavola rotonda sulla salute e prevenzione riguardante la delicata e importante tematica della prevenzione del tumore al seno coinvolgendo l'associazione AIDM e l'Ulss 9. L'incontro si è tenuto presso la sede consigliare di Paese, moderato dall'assessore Domenico Billeci.

Il 20 Gennaio 2011, alle ore 21.00, si è tenuto presso il cinema Manzoni lo spettacolo teatrale intitolato "Ma l'amore" di Nicoletta Maragno sul tema della violenza sulle donne, ingresso gratuito.

Il 26 Maggio 2011 alle ore 20.30 si è tenuta una tavola rotonda sul tema "Lavoro e famiglia - Quali opportunità per le donne? Quali strategie di conciliazione?".

Ultimo appunto: rivolgiamo a tutti,uomini e donne, un invito ad entrare a far parte del comitato per arricchire la propria esperienza e per dare il proprio apporto alla comunità.

Potete contattarci via mail: comitato.po@libero.it


Una meritevole ed equilibrata partecipazione di uomini e donne alle decisioni e alle politiche del territorio comunale e nazionale, rappresentano un'esigenza fondamentale della democrazia. Non solo, ma la possibilità di un osservatorio che privilegi il punto di vista della donna e ne consenta il confronto fra generi (donna-uomo), diventa una grande risorsa per l'Amministrazione che se ne giova. Per tali motivi anche nel Comune di Paese si sta realizzando un organo di parità denominato "Comitato per le pari opportunità" che intende promuovere le politiche di uguaglianza fra i generi. L'invito ad iscriversi e partecipare è rivolto a tutti i cittadini di Paese, uomini e donne, lo scopo è quello di arricchire il dibattito costruttivo sulle decisioni pubbliche di una nuova sensibilità e spirito di collaborazione.

Assessore alle politiche sociali e alle pari opportunità
Dott. Domenico Billeci


Documentazione: